testata ADUC
Sospensione patente
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
27 marzo 2019 0:00
 
Salve, nel 2010 sono stata fermata a campione e mi è stato fatto il tampone salvare risultato positivo ai cannabinoidi e mi è stata sospesa la patente ed ho subito un procedimento penale.
Ho avuto una condanna in ore di lavoro di pubblica utilità, che ho eseguito con successo. Ho fatto la revisione della patente nel 2011 andata a buon fine. Per problemi economici non ho fatto le revisioni successive. Quando la legge fini giovanardi è stata dichiarata incostituzionale ho contattato un avvocato per rivalutare la mia situazione. A questo punto la mia patente aveva due ostativi : uno del ministero degli interni ed uno per scadenza superiore a due anni. Ho avuto il nulla osta del ministero ma rimaneva quello della scadenza oltre 2 anni. Negli ultimi 4 anni la motorizzazione mi ha rilasciato vari permessi x 60 giorni in attesa del rinnovo e della spedizione della patente, mai arrivata. Ora la motorizzazione mi ha chiesto di fare gli esami tossicologici che sono risultati inaspettatamente positivi (due su tre). Inaspettatamente perché ho fatto uso solo di cannabis legale negli ultimi mesi, ed ho eseguito dei test presi in farmacia che risultavano negativi. La commissione ha disposto la temporanea sospensione per 1 anno. Cosa posso fare? Ho un figlio disabile che assisto e la patente mi è di estrema necessità..
Patrizia (RM)

Risposta:
gli esami eseguiti dal soggetto in strutture diverse da quelle previste dalla commissione medica per la revisione della patente non hanno alcun valore; poichè
si è riscontrata una nuova presenza di elementi tossicologici, deve seguire tutta la procedura ed accettare la sospensione disposta dalla commissione.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori