testata ADUC
Assicurazione auto senza rivalsa thc
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
2 giugno 2022 0:00
 
Salve
Sono un Vs. socio.
Assumo da 5 anni cannabis terapeutica dispensata dal SSR della mia regione.
Dopo anni di non utilizzo di automobili avrei intenzione di ricominciare a guidare.
Come da prescrizione medica interromperei l’uso almeno 24h prima di mettermi alla guida ma
risulterei ugualmente positivo in caso di controlli, se ho assunto il farmaco nell’ultimo mese.
Vorrei sapere se a Vs conoscenza esistono tipologie di assicurazione auto che non applicano
questa clausola, quali sono, e se è possibile cercarle tramite i canali tipo segugio.it o altri.
Grazie. Cordiali saluti.
Gianluca, dalla provincia di BO

Risposta:
le diciamo subito che, stante la legislazione attuale, il primo problema si pone in caso di incidente, anche nel caso in cui lei abbia ragione al 100 per cento. Infatti possono farle fare le analisi e, se risulterà positivo, le verrà contestata la guida in stato di alterazione. Lei potrà difendersi, in quanto la presenza di Thc negli esami non equivale certo a guida in stato di alterazione. Ma la rogna di doversi difendere da un'accusa ingiusta è purtroppo inevitabile.
Per quanto riguarda l'assicurazione, dovrà trovarne una che prevede la rinuncia alla rivalsa in caso di ebbrezza o alterazione. E' importante leggere tutte le clausole attentamente prima di firmare e pagare il premio. Alcune assicurazioni consentono di aggiungere la clausola di rinuncia alla rivalsa, pagando un sovrappiù, ma è fondamentale leggere attentamente tale clausola: in alcuni casi potrebbe prevedere solo l'alcool, e non anche la cannabis.
Quindi potrà usare canali come segugio, ma ciò che rileva è verificare sul sito dell'assicurazione stessa se c'è la possibilità di aggiungere una rinuncia alla rivalsa, e cosa esattamente copre. Qui un esempio
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS