testata ADUC
Spaccio droghe, biciclette e leggi. A Bergamo hanno problemi?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
2 ottobre 2018 16:19
 
  Forse siamo un po’ troppo malandrini, o troppo civici, o troppo garantisti… ma non riusciamo a comprendere la ratio di un’ordinanza del Comune di Bergamo che, per impedire il costume (sembra proprio che da quelle parti accada così) di spacciare droghe illegali in bicicletta sui marciapiedi, ha vietato il transito delle stesse biciclette sui marciapiedi (1). Il nostro dubbio si materializza a seguito di una banale domanda: perché, a Bergamo, è legale andare con la bicicletta sul marciapiedi? Ci sembra che se uno viene pizzicato in bici sul marciapiedi abbia violato il codice della strada e, di conseguenza, sia sanzionabile. Certo, non si tratta di una sanzione come quella prevista dagli amministratori bergamaschi, ma pur sempre una sanzione.
Noi forse crediamo di aver capito la ratio di una simile ordinanza, ma ci sembra talmente assurda e ridicola che crediamo sia proprio il caso d metterla alla berlina. La ratio è quella proibizionista: di chi sostiene che per combattere il consumo di droghe bisogna inasprire le pene per consumi e spaccio… che è quello che accade da anni ed anni, con l’unico risultato di un aggravio della situazione, con più trafficanti, più spacciatori, più consumatori. Quindi c’e’ qualcosa che non torna in questo metodo “punizionista”. Non solo, ma in alcuni Paesi (per esempio Olanda e Portogallo, per restare in ambito Ue) dove una delle droghe più consumate (cannabis) è depenalizzata, i reati connessi a spaccio e consumo sono in calo.
A Bergamo no! Non soddisfatti delle attuali normative che puniscono lo spaccio (dovunque esso avvenga), convinti di essere innovatori nel metodo per meglio scoraggiare e sfiancare gli spacciatori, vengono fuori con questa storia delle biciclette. E’ chiaro che sono convinti che il loro intervento sia più dissuasivo di quello del codice della strada. Ma non basterebbe applicare il codice della strada, visto che uno spacciatore non crediamo proprio che si scoraggi se la multa che rischia è 100 o 200?
Ma siamo strani noi?

1 - https://www.aduc.it/notizia/spaccio+divieto+transito+alle+bici+sui+marciapiedi_135191.php
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori