testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Sovraffollamento carceri. Le droghe
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 gennaio 2022 16:27
 
«La Ministra Cartabia ha ragione, il sovraffollamento delle carceri è il maggiore problema, ma dobbiamo valutare le cause» dicono i Promotori del Referendum Cannabis commentando le dichiarazioni fatte questa mattina in Senato dalla Guardasigilli.  
Con 47.418 posti effettivi e 54.329 detenuti, le carceri italiane hanno una percentuale di sovraffollamento del 114%: «Una condizione che dipende in gran parte anche dalle nostre leggi sulle droghe - denunciano dal Comitato Referendum Cannabis - il 34% dei detenuti si trova in carcere per reati riguardanti il Testo Unico sulle Droghe. La quasi totalità di questi sono "pesci piccoli", spacciatori minori o consumatori. La chiamano "guerra alla droga" ma è di fatto una battaglia contro un'unica sostanza: la cannabis. La cannabis resta infatti la sostanza più "perseguitata" nel nostro Paese, in spregio alla proporzionalità della pena prevista dalla nostra Costituzione; rappresenta infatti, da sola, oltre l'80% del totale dei sequestri. Ancor peggio, sono moltissimi i minori che vengono fermati nelle scuole e i pazienti che si ritrovano a sostenere processi per uso di cannabis medica. Una soluzione c'è, è il Referendum Cannabis. L'unica proposta di riforma sul tavolo dopo decenni di stallo del legislatore» concludono i promotori.
(Comitato referendum cannabis)

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS