testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Legalizzazione cannabis. Proposta Pd in Commissione Camera
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
31 maggio 2017 8:09
 
La relatrice per la commissione Affari sociali della Camera, Margherita Miotto (Pd), ha presentato in comitato ristretto una sua proposta, in materia di legalizzazione della cannabis, per punti per arrivare ad un testo unificato da presentare alle commissioni riunite Giustizia e Affari sociali. La proposta intende: "assicurare una qualità standardizzata della cannabis per uso terapeutico; definire indicazioni terapeutiche della cannabis, anche andando oltre la terapia di supporto; garantire l'equità nell'accesso dei pazienti di trattamenti con cannabis ad uso terapeutico; promuovere lo sviluppo di nuove tecniche di produzione e trasformazione". Quindi no a legalizzazione.
"La proposta del Pd presentata oggi al comitato ristretto presso le commissioni Giustizia e Affari sociali di Montecitorio è profondamente deludente". Lo afferma il deputato di Sinistra Italiana-Possibile Daniele Farina, relatore del provvedimento sulla cannabis. "Si tratta - sottolinea l'esponente di Si - di un intervento normativo limitato all'uso terapeutico che in parte fotografa l'esistente e in parte si sovrappone a competenze già ministeriali. La proposta Pd non comprende neppure la coltivazione per uso personale che è la principale richiesta avanzata dai singoli pazienti e dalle associazioni".
Nella proposta Pd e' previsto anche un ampliamento dell'impiego per uso terapeutico della cannabis attraverso aggiornamenti annuali delle indicazione terapeutiche; semplificazione delle procedure per la sua prescrizione; una campagna informazione sull'uso appropriato dei farmaci da cannabis. Inoltre il potenziamento della produzione di cannabis ad uso terapeutico grazie ad una programmazione del fabbisogno "in base alle richieste delle Regioni e delle Province autonome" ed il potenziamento dello Stabilimento chimico di Firenze. Nel caso di fabbisogno maggiore laa proposta prevede anche un procedimento per autorizzare altre coltivazioni, "con l'obbligo di conferimento dell'intero prodotto al predetto Stabilimento ai fini della distribuzione presso le farmacie, nonché del trattamento per produrre estratti". Previsto anche un potenziamento della ricerca, con la collaborazione con il Crea, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, e altre agenzie, per ottenere "un miglioramento genetico della varietà di cannabis per uso terapeutico". Infine si prevede anche una revisione del dpR 309/90 per "disciplinare le modalità nel rispetto delle quali la detenzione e il trasporto di cannabis per uso terapeutico sono legittimi". 
 "La proposta del Pd presentata oggi nel comitato ristretto delle commissioni riunite Giustizia e Affari Sociali della Camera affossa la legalizzazione della Cannabis e sull'uso terapeutico fa meno del minimo sindacale". Lo scrive su Twitter il senatore Benedetto Della Vedova, promotore dell'Intergruppo Cannabis Legale.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori