testata ADUC
 AUSTRALIA - AUSTRALIA - Elezioni Senato. Ottima affermazione del partito Legalize Cannabis
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
24 maggio 2022 15:18
 
Il partito Legalize Cannabis Australia ha avuto ottimo successo al voto del Senato. Il micro partito, che come suggerisce il nome, propone la legalizzazione della marijuana, ha continuato il suo successo nelle elezioni dell'Australia occidentale dello scorso anno, dove ha ottenuto due seggi alla camera alta.

Secondo gli ultimi risultati del Senato, Legalize Cannabis ha raccolto tra il 2% e il 7% dei voti del Senato nella maggior parte degli stati e nel Territorio del Nord.

Il partito ha il 7,5% dei voti nel NT, il 3,9% nell'Australia occidentale, il 6,7% nel Queensland, il 3,4% nel Victoria e il 3% nel New South Wales, con il 38,6% dei voti totali contati a livello nazionale a partire da domenica mezzogiorno.

Il partito ha registrato solo l'1,8% dei voti nell'ACT, dove il possesso di cannabis è già stato depenalizzato per le persone di età pari o superiore a 18 anni.

Il partito era precedentemente noto come il partito Help End Marijuana Prohibition (Hemp) ed era in politica da quasi 30 anni. Il partito è gestito dall'Ambasciata della canapa a Nimbin, nel NSW settentrionale, e funziona su un'unica piattaforma politica: trattare la cannabis come tabacco e alcol.

Il partito sostiene che le persone dovrebbero essere in grado di coltivare l’erba quanto vogliono, ma per venderla dovrebbero ricevere una licenza e pagare imposte.

Legalize Cannabis Australia ha circa 221.000 follower su Facebook, ma durante le elezioni non ha pubblicato pubblicità né su Google né su Facebook. Le piattaforme non hanno loro consentito di fare pubblicità con la cannabis nel nome della pagina. Il nome del partito e il logo distintivo della foglia di cannabis potrebbero essere stati da soli un significativo attrattore di voti. Nel Queensland, dove il partito ha ottenuto il punteggio più alto, era terzo nella scheda elettorale del Senato.

(The Guardian del 22/05/2022)
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS