testata ADUC
 USA - USA - Chi odora di marijuana non può entrare in tribunale...
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 febbraio 2024 16:18
 
A chiunque “abbia odore di marijuana” sarà vietato entrare nelle corti superiori della contea di Robeson della Carolina del Nord da qui in avanti in base a un'ordinanza firmata mercoledì da un giudice.

L'ordinanza afferma che l'odore di cannabis costituirà motivo di allontanamento dal tribunale e lo sceriffo verrà incaricato di "chiederti di andartene e di tornare senza che l'odore possieda [sic] la tua persona".

Una sezione sugli "accertamenti dei fatti" afferma che "il tribunale della contea di Robeson è una struttura governativa aperta al pubblico allo scopo di condurre affari ufficiali per lo Stato della Carolina del Nord".
“Il pubblico è libero di entrare nel tribunale durante il normale orario di apertura per svolgere affari e il tribunale dovrebbe essere facilmente e ragionevolmente accessibile al pubblico in modo tale che la sicurezza e la salute di coloro che entrano nel tribunale per svolgere affari, così come coloro che lavorano regolarmente in tribunale, non siano minacciati o compromessi", afferma l'ordine del giudice residente senior della Corte superiore James Gregory Bell.

“SI ORDINA QUINDI:
1. Chiunque abbia affari nelle corti superiori della contea di Robeson, che abbia odore di marijuana, THC, CBD, hashish e canapa e sostanze simili, non può entrare nelle aule dei tribunali per affari giudiziari. Lo sceriffo di Robeson Count vi chiederà di andarvene e di ritornare senza che si senta l'odore della vostra presenza."

L'ordinanza solleva un paio di domande. Innanzitutto, sulla base delle risultanze dei fatti, non è chiaro come la “sicurezza e la salute” delle persone in tribunale verrebbero “minacciate o compromesse” se qualcuno entrasse odorando di cannabis.
In secondo luogo, l'odore può essere soggettivo. Lo sceriffo ha il compito di far rispettare la regola, ma chi alla fine determina se una persona soddisfa la definizione di avere “l’odore della marijuana?”

In ogni caso, l'ordinanza arriva mentre una questione legale più consequenziale riguardante l'odore di marijuana è stata recentemente lasciata aperta presso la Corte d'Appello della Carolina del Nord. In un caso recente, la corte ha rifiutato di pronunciarsi sulla questione se l'odore o la vista della cannabis costituisca un ragionevole sospetto per la polizia per perquisire un veicolo. Questa domanda è nata dal fatto che la canapa è legale nella Carolina del Nord ed è in gran parte indistinguibile dalla marijuana illegale.

(Marijuana Moment del 15/02/2024)

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS