testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Cannabis terapeutica. Bando gara per fornitura ma non possono partecipare aziende italiane
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
22 giugno 2019 9:35
 
"Il 13 giugno scorso il Ministero della Difesa ha pubblicato un bando per la fornitura di 400kg di Cannabis in infiorescenza secca per la produzione di medicinali presso l’Officina militare farmacologica di Firenze. Costo della fornitura: oltre un milione e mezzo di euro. Al bando non potranno partecipare aziende italiane perché la legge vieta la coltivazione di piante di canapa con THC superiore allo 0,6%. Ancora una volta, lo Stato italiano 'regala' alle multinazionali estere un’importante fetta di mercato preferendo pagare a caro prezzo la materia prima piuttosto che dare opportunità imprenditoriali e di manodopera ai nostri connazionali". Lo ha detto Alessandro De Chirico, consigliere comunale milanese di Forza Italia.
Per De Chirico "purtroppo dall’approvazione della mozione da me presentata a Palazzo Marino (a cui ha fatto seguito analoga mozione al Pirellone) non si è mosso nulla. Devo constatare con amarezza che manca la volontà politica di andare in contro alla richiesta di ipotetici 20 milioni di malati italiani che con la Cannabis terapeutica vedrebbero alleviate le loro sofferenze. Lo stabilimento militare di Firenze l’anno scorso ha prodotto 120kg di infiorescenza. Nel 2019 i tenenti colonnelli medici con cui mi sono confrontato contano di arrivare a 300kg. Attualmente pare che occorra 1 tonnellata per coprire il fabbisogno interno. Dove troveranno sollievo tutte quelle persone se il Governo vuole chiudere anche i negozi che vendono Cannabis light?". Anche De Chirico domani parteciperà all’incontro 'A raccolta! Milano 2019' presso la Camera del Lavoro di Porta Vittoria "con lo spirito di chi non vuole arrendersi al bigottismo di Stato".
 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori