testata ADUC
Narcos colombiano arrestato: mafioso in combutta con politici venezuelani per inviare cocaina in Usa ed Europa
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
4 dicembre 2022 18:30
 
Durante il mese di novembre, all'aeroporto El Dorado di Bogotá, le autorità hanno catturato Richard Rodolfo Ramírez Green, cittadino colombiano-venezuelano accusato di reati di traffico di stupefacenti. Al suo nome, infatti, è stata dedicata una circolare rossa dell'Interpol. Secondo il fascicolo ha legami con la mafia colombiana e con alcuni politici vicini al chavismo che hanno avuto problemi per presunti atti di corruzione.

Nel suo nome, come facciata, spiccano le informazioni rivelate dal quotidiano El Tiempo, c'erano due società chiamate Green Rental Cars S.A. e Panaven Travel Agency Inversiones de Capital. In entrambi è stato indicato come manager. L'uomo di 58 anni stava cercando di lasciare Bogotà quando è stato intercettato dalle autorità per l'immigrazione. Dopo averlo identificato, la Colombia ha informato il Venezuela che l'uomo era stato catturato. È interessante notare che l'uomo è stato perseguito dalla Corte Suprema di Giustizia del Venezuela.
"Sono lieto di rivolgermi a voi, sull'opportunità di inviarvi un saluto bolivariano e rivoluzionario e riferire a mia volta all'arresto ai fini dell'estradizione, l'8 ottobre 2022, del cittadino Richard Rodolfo Ramírez Green", ha commentato il ministero degli Esteri. quando ha informato il Venezuela della notizia.

Dopo il suo arresto, e giorni dopo la sua cattura, l'uomo viene rinchiuso alla prigione de La Picota nella capitale colombiana mentre quello che sarebbe il suo viaggio a Caracas, la città dove dovrà affrontare la giustizia del suo paese. L'uomo si occuperebbe di coordinare la spedizione dei carichi di cocaina giunti in quella zona del Venezuela. Questo, dice l'inchiesta ufficiale venezuelana. La sostanza stupefacente veniva poi inviata negli Stati Uniti e in Europa attraverso i voli della droga che passavano anche per il Centroamerica.

Come riportato dal Comando Nazionale Antidroga del Venezuela e dalla Procura di quel Paese, nelle prove a carico di Tamirez Green ci sono registrazioni di telefonate intercettate che ha condiviso con la deputata Jeycar Saraith Pérez Gómez, dell'Organizzazione per il Rinnovamento Autentico ( ORA), eletto per il periodo 2021-2026 con il sostegno del presidente del partito Nicolás Maduro, Socialista Unito del Venezuela (PSUV). La donna, infatti, è stata catturata nel gennaio di quest'anno per legami con il traffico di droga.

Proprio come è successo con Pérez Gómez, si è appreso che il narcotrafficante lavorava a stretto contatto con il narcotrafficante colombiano Víctor Julio Cano Páez. Quest'ultimo uomo era incaricato di convincere i funzionari politici venezuelani a lavorare con loro. È così che è stato coinvolto Keyrineth Fernández Epieyu, ex sindaco del comune di Jesús María Semprún. La stessa cosa è successa alla deputata Tania González. Entrambi sono stati catturati dopo essere stati accusati di aiutare a trasportare droga. Luis Viloria Chirino, membro del parlamento, è stato implicato per gli stessi motivie per eventi simili.

Il narcotrafficante colombiano è finito nelle mani delle autorità alla fine del 2021, quando è stato catturato nello stato di La Guaira. È stato arrestato con altre sei persone che trasportavano 368 chili di cocaina al confine colombiano-venezuelano.

Lo scorso ottobre è stata catturata una rete illegale di persone accusate di spostare carichi di cocaina cloridrato tra Norte de Santander e lo stato di Táchira, in Venezuela. L'arresto è stato effettuato grazie al lavoro congiunto svolto dalla Procura Generale con la Direzione Specializzata contro il Traffico di Droghe, il DIJIN della Polizia di Stato e le agenzie statunitensi.
Dopo quasi un anno di indagini, le autorità hanno stabilito che il signore della droga che comandava le operazioni da una presunta auto si faceva chiamare 'Eduard' o 'el Patron'.

(Infobae del 04/12/2022)
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS