testata ADUC
Cannabis legale. La legge dell'Illinois è un punto di riferimento
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
13 luglio 2019 20:25
 
  LETTURA VELOCE
     • L'Illinois è il primo Stato a legalizzare le vendite di marijuana attraverso un percorso legislativo e l'11mo a consentirne l'uso ricreativo.
     • La nuova legge fornirà un aiuto finanziario alle minoranze nel settore della marijuana.
     • La grande maggioranza dei proprietari di aziende di marijuana è bianca.
     • La nuova legislazione potrebbe portare alla chiusura di procedimenti giudiziari in corso di oltre 750.000 persone.

La legalizzazione della marijuana ha inaugurato un'industria in piena espansione che ora vale più di $ 10 miliardi e impiega un quarto di milione di persone negli Stati Uniti. Per le minoranze razziali, tuttavia, il mondo dell'erba legale presenta alcuni ostacoli.
Sebbene gli arresti relativi alla marijuana siano notevolmente diminuiti, i neri sono ancora arrestati con percentuali sproporzionatamente alte. A Washington D.C., ad esempio, secondo la Drug Policy Alliance, i neri arrestati per possesso sono stati 8 ogni 100.000 persone nel 2016, rispetto ai bianchi che sono stati 2 su 100.000.
Per quanto riguarda le imprese di marijuana, le minoranze sono sottorappresentate: l'81% dei proprietari e dei fondatori è bianco, secondo i dati del Marijuana Business Daily del 2017.

L'Illinois mira ad affrontare queste disuguaglianze
Il governatore democratico J.B. Pritzker l’11 luglio ha firmato un disegno di legge che rende l'Illinois il primo Stato a legalizzare le vendite di marijuana attraverso un percorso legislativo e l'undicesimo Stato a consentire l'uso ricreativo della droga (la legislazione del Vermont ha legalizzato la cannabis ricreativa nel 2018, ma non ne ha approvata la vendita). Contrariamente ai loro predecessori in altri Stati, i legislatori dell'Illinois hanno approvato una delle leggi sulla legalizzazione tra le più ampie in tutto il Paese. A differenza delle leggi sulla legalizzazione degli altri Stati, quella dell'Illinois fa sì esplicitamente che per le persone di colore sia più facile trarre vantaggi dal boom dell'industria della marijuana.
"Stiamo facendo un grande passo in avanti per legalizzare l'uso della cannabis per i maggiorenni e per mettere in evidenza che l'Illinois ha la legge più equa dell’intera nazione", ha detto Pritzker durante una conferenza stampa a maggio. "Per le tante persone e famiglie le cui vite sono state cambiate – praticamente in peggio - perché la guerra della nazione alla droga ha discriminato le persone di colore... questo giorno e questa vittoria appartiene a voi."

Cosa c'è nella legge sulla marijuana dell'Illinois?
Secondo la nuova legge, lo Stato fornirà assistenza finanziaria alle minoranze interessate all'industria della marijuana. Attraverso il Cannabis Business Development Fund, l'Illinois, per gli imprenditori che appartengono alle minoranze, contribuirà a ridurre i costi per la licenza e darà prestiti con bassi interessi. L’amministrazione ha stanziato 12 milioni di dollari per un fondo ad hoc e vi ha dedicato una parte delle tasse ricavate dalle licenze per la marijuana.
"Una persona che intraprende una di queste attività non può ottenere un prestito bancario tradizionale", dice Edie Moore, direttrice esecutiva della filiale di Chicago della NORML, un gruppo per la legalizzazione della marijuana che ha lavorato con i legislatori dell'Illinois sulla loro legge. "Se non puoi ottenere un prestito per questo business o non hai uno zio ricco o un'eredità, sei solo tagliato fuori."
Oltre al sostegno finanziario, la legge stabilirà programmi di formazione professionale sulla marijuana presso i college della comunità. I corsi copriranno una vasta gamma di argomenti - dalla coltivazione di piante di cannabis al marketing per il commercio. Saranno otto le scuole che allestiranno questi programmi entro settembre 2020, cinque delle quali dovranno avere "una popolazione studentesca con più del 50% di reddito basso".
Altre leggi in Usa, tra cui Denver, Los Angeles e Massachusetts, stanno istituendo programmi sociali per sostenere le imprese di marijuana gestite da minoranze. Alcuni hanno incontrato delle difficoltà. A differenza dell'Illinois, questi impegni e iniziative sono stati preso solo dopo la legalizzazione dei singoli Stati per l'uso ricreativo.
In mezzo a questa spinta sul business, c'è anche un crescente movimento per cancellare i precedenti penali per i piccoli reati connessi alla marijuana. La California, il Colorado, il Maryland, il New Hampshire e l'Oregon, tra gli altri Stati, hanno reso più facile ridurre le pene o cancellare le fedine penali per chi in passato aveva volato le leggi. La nuova legge dell'Illinois seguirà questa tendenza e potrebbe portare alla chiusura di procedimenti giudiziari in corso per oltre 750.000 persone.
Inoltre, il 25 per cento delle entrate in tasse per la vendita di marijuana, oltre ad altri introiti sempre fiscali, sarà utilizzato per programmi di riqualificazione sociale e non solo in quelle comunità colpite dalla guerra alla droga.

La legalizzazione della marijuana
Con l'aggiunta dell'Illinois, 11 Stati e il Distretto di Columbia hanno legalizzato l'uso ricreativo della marijuana, essenzialmente con strumenti di democrazia diretta. Ultimi, gli elettori del Michigan che hanno approvato un referendum l’anno scorso per la legalizzazione.
Le legalizzazione è in via di approvazione per il 2019 o il 2020 in Arizona, Florida e Ohio. I legislatori di New York e del New Jersey sembrava che avessero legalizzato la marijuana ricreativa quest'anno, ma le lotte interne nel partito democratico hanno bloccato il tutto in entrambi gli Stati. Ralph Weisheit, un professore di diritto penale presso l'Illinois State University, dice che molti legislatori potrebbero sostenere la legalizzazione della marijuana, ma quando si tratta di dettagli - come la coltivazione domestica o problemi di giustizia penale - i disaccordi si fanno subito sentire.
Ma, dice Weisheit, i legislatori di altri Stati potrebbero utilizzare la legge dell'Illinois come un punto di riferimento e una tabella di marcia.
"La struttura di base della legge dell'Illinois è qualcosa che è in corso da molto tempo. Non è impulsiva o avventata ", afferma Weisheit. "Non so cosa succederà a New York o nel New Jersey, ma mi aspetto che a un certo punto le proposte per la legalizzazione torneranno".

(articolo di Candice Norwood, pubblicato su Governing dell’25/06/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori