testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Spaccio droga in prov. Teramo. Coinvoloti carabiniere e moglie
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 febbraio 2017 15:28
 
Un'inchiesta per spaccio di sostanze stupefacenti in Val Vibrata che vede coinvolto, tra gli altri, anche un carabiniere della stazione di Tortoreto. E' una vicenda tutta da chiarire quella che sta investendo in queste ore la cittadina della costa vibratiana con un militare finito sotto inchiesta dalla procura di Teramo. Con fascicolo a firma del sostituto procuratore Davide Rosati, lo ha iscritto sul registro degli indagati in questa fase per approfondire il ruolo che il carabiniere avrebbe avuto in un giro di spaccio che vede un albanese già sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. A quanto è emerso fino a questo momento, il militare non sarebbe stato raggiunto da nessuna misura, ma la sua abitazione sottoposta a perquisizione. Tra l'altro, oltre a lui, anche sua moglie sarebbe stata iscritta sul registro degli indagati. L'inchiesta è portata avanti dai carabinieri di Teramo. A quanto finora si è appreso, il sospetto di chi indaga è quello legato ad una presunta azione di favoreggiamento commessa dal carabiniere della stazione di Tortoreto per il quale non sono esclusi in futuro provvedimenti da parte dell'Arma, se l'inchiesta dovesse ovviamente arrivare a dare punti fermi come potrebbe essere quello di arrivare ad un eventuale processo. Se dagli inquirenti vige il massimo riserbo, quanto sta avvenendo è ormai noto da giorni nella cittadina. Indiscrezioni che trovano conferma proprio in fonti delle forze dell'ordine. Si attendono ulteriori sviluppi nelle prossime settimane.
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori