testata ADUC
 USA - USA - THC nell'acqua dell'acquedotto di cittadina del Colorado
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
23 luglio 2016 8:17
 
Non ci sono dispensari o club di consumatori di marijuana nelle strade di Hugo (Colorado), dove Teodor Roosvelt si era fermato per fare una colazione con dei cowboy locali. Ma questa settimana, i 740 residenti di Hugo hanno dovuto smettere di bere acqua dopo che analisi sulla stessa hanno rilevato un presenza di THC, il composto chimico psicoattivo oggi al top del mercato in Colorado.
La questione si e' manifestata dopo che un'azienda locale aveva verificato che i propri dipendenti risultavano positivi al test sulla marijuana dopo aver bevuto acqua. L'ufficio locale sui lavori pubblici ha fatto indagini ed ha verificato questa presenza nell'acqua nell'acquedotto, cosi' come ha fatto sapere un portavoce del locale sceriffo.
Nessuno risulta abbia avuto effetti secondari sgradevoli o intossicazioni dopo aver bevuto quest'acqua, su cui alcuni hanno anche, sulla pagina Facebook della comunita', ironizzato presentando cubetti di ghiaccio alla marijuana e il fatto che con quell'acqua si possono fare dei biscotti alla marijuana. L'ex sindaco della cittadina fa sapere di aver fatto regolarmente la sua doccia e che il caffe' che si e' preparato con quest'acqua era normale. La piscina comunale e' stata chiusa e alcuni hanno cominciato ad esportare bottiglie di quest'acqua. Un loca ristorante ha chiuso e il locale supermercato fa sapere che le sue bottiglie d'acqua ne sono immuni. Le autorita' locali hanno fatto sapere che occorreranno 48 ore per far uscire il THC dal flusso dell'acquedotto. Le autorita' reputano inoltre che le reazioni siano state eccessive. 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori