testata ADUC
 USA - USA - Le nuove soda al Cbd attendono solo il via libera della FDA
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
18 luglio 2019 9:16
 
Una nuova acquisizione nel settore delle bevande sta introducendo un altro marchio degno di nota nel crescente mercato della CBD. Ma piuttosto che un altro marchio di soda o acqua che cerca di farsi spazio nel mercato della cannabis, la novità riguarda la CBD.
Secondo CNN Business, la società di canapa di Toronto Heavenly Rx ha recentemente chiuso un accordo per acquisire oltre il 25% del marchio di bevande analcoliche Jones Soda. La società prevede di lanciare sul mercato bibite con CBD con il suo il marchio noto per i colori vivaci, i sapori avventurosi e le etichette con immagini inviate dagli utenti.
Jones è stato fondato a metà degli anni '80 a Seattle, ed ha una base nazionale di fan grazie al suo marketing unico, all'identità di marchio accessibile e ai sapori fuori dal comune (come una soda per il pranzo del Giorno del Ringraziamento). Ma dal momento che i consumatori continuano sempre più ad abbandonare le bevande con molto zucchero, la società ha registrato di recente il calo dei suoi profitti (e i prezzi delle azioni). In questo momento delicato per le vendite di soda, la popolarità apparentemente infinita della CBD potrebbe essere salvifica.
"Ci sembra una buona innovazione per il prodotto col marchio Jones che ci potrebbe portare ad una crescita", ha dichiarato l'amministratore delegato di Jones Jennifer Cue a CNN Business.
E con la Food and Drug Administration (FDA) in procinto di approvare i regolamenti sulla CBD per i prodotti commerciali, questa sensazione è tale anche da parte di Paul Norman, CEO di Heavenly Rx, che si è detto fiducioso che l'acquisizione di Jones e l'espansione del prodotto, portando Heavenly Rx in prima linea nell'emergente mercato del cannabidiolo.
"È un marchio favoloso", ha detto Norman "È ribelle, ha una grande storia alle spalle ... La categoria crescerà di $ 20 miliardi nel nostro nord".
Oltre alla quota del 25% di Jones acquistata alla fine della scorsa settimana, l'accordo per l’acquisto di Heavenly darà anche a Heavenly Rx un ulteriore 20% della società, e permetterà al marchio di canapa di Toronto di acquistare il 6% in più sul mercato libero, aprendo la strada a Heavenly per procurarsi una partecipazione di controllo nella compagnia.
Ma anche se Heavenly prende il controllo della maggioranza di Jones, l'attuale piano del marchio è quello di attendere la pubblicazione dei regolamenti finali da parte della FDA prima di lanciarsi con prodotti a base di canapa. Una volta che i regolamenti saranno pubblicati, non ci vorrà molto per vedere bibite a base di CBD di tutti i colori immaginabili.
"Se tutto andrà a buon fine come tutti pensano che sarà", ha detto Cue, "potrebbe essere una business enorme e non vogliamo perdercelo".

(articolo di Zach Harris, pubblicato sulla rivista Merry Jane del 17/07/2019)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori