testata ADUC
 RUSSIA - RUSSIA - Cannabis terapeutica. Arrestata turista Usa
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
5 settembre 2019 7:16
 
Una turista americana di 19 anni, è stata arrestata in Russia per possesso di cannabis per uso terapeutico; reato per il quale rischia fino a tre anni di prigione in un Paese noto per le sue dure leggi sulla droga, come riferisce l'agenzia France Presse. Audrey Elise Lorber aveva con sé 19 grammi di cannabis e un permesso di uso terapeutico valido solo negli Stati Uniti quando è stata perquisita all'aeroporto di San Pietroburgo (nord-ovest),come ha detto il servizio stampa del tribunale.
"Ha conservato la sostanza stupefacente per suo uso personale", ma il suo permesso americano "non è valido sul territorio della Russia", ha aggiunto la fonte, senza specificare quando è stata arrestata. Questa non è la prima volta che un cittadino straniero viene imprigionato in Russia per possesso di cannabis. Naama Issachar, 25 anni, nata in America, è in prigione da più di quattro mesi, per l'accusa di aver portato nove grammi di cannabis in Russia.
Mentre negli ultimi anni diversi paesi occidentali hanno adottato leggi più permissive sull'uso della cannabis, la Russia rimane lontana da questa tendenza e mantiene una legislazione molto rigida in questo settore.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori