testata ADUC
 OLANDA - OLANDA - Supermulta e carcere al re dei coffee shop
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
6 febbraio 2010 9:28
 
Mega multa da 28 milioni di euro per il proprietario di quello che era il piu' grande coffee shop dei Paesi Bassi, il Checkpoint, situato a Terneuzen, cittadina alla frontiera belga. L'uomo, che e' stato condannato per traffico di droga e associazione a delinquere, dovra' anche scontare 18 mesi di carcere.
L'ammontare della multa record, spiegano i giudici olandesi, coincide piu' o meno con i proventi scaturiti dalle attivita' illegali condotte dall'uomo nel corso degli anni. Nel locale da lui gestito e in alcuni locali adiacenti nel corso delle indagini sono stati scoperti e sequestrati oltre 200 chili di cannabis. E secondo la legislazione olandese un coffe shop non puo' stoccare piu' di 500 grammi di cannabis alla volta.
Il Checkpoint - chiuso dal maggio del 2008 - era molto famoso tra i turisti della marijuana che a migliaia ogni anno varcano la frontiera belga-olandese. Il locale accoglieva ogni giorno tra i 2.000 e i 3.000 clienti, soprattutto belgi e francesi, attratti dal fatto che nei Paesi Bassi dal 1976 il consumo e il possesso di meno di cinque grammi di cannabis non e' reato.
Mentre sono vietati la coltivazione e la vendita all'ingrosso.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori