testata ADUC
 BRASILE - BRASILE - Piantagioni marijuana nelle Università. Denuncia del Ministro Educazione in Parlamento
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 dicembre 2019 8:15
 
Il ministro dell'Educazione brasiliano, Abraham Weintraub, ha sostenuto che esistono piantagioni di marijuana nelle universita' del paese sudamericano, durante un intervento in Parlamento nel quale ha difeso la necessita' di permettere alla Polizia militare di agire anche dentro ai campus, anche se questo rappresenterebbe una palese violazione dell'autonomia universitaria. "Le droghe sono molto diffuse in Brasile, e le statistiche ci dicono che nelle universita' gli indici (di consumo) sono peggiori della media, sono quasi il doppio, ed e' per questo che si coltiva (marihuana) nelle universita', perche' esiste una grande domanda per questo stupefacente", ha detto Weintraub, secondo il quale "questa e' una questione molto seria, perche' e' in gioco la vita dei nostri giovani". Il ministro, che e' noto per le sue dichiarazioni polemiche, ha ribadito di essere "contrario alla legalizzazione della marihuana e a favore dell'ingresso della Polizia militare nei campus", scatenando la reazione adirata di molti deputati, per cui la sessione parlamentare e' stata sospesa per qualche minuto. Il deputato Carlos Bacelar, del partito Podemos (centro-destra) ha replicato che "il ruolo di un ministro dell'Educazione consiste nel difendere e proteggere le universita', ma lei, signor Weintraub, le offende, accusando studenti e professori di essere trafficanti di droga", mentre altri legislatori dell'opposizione chiedevano "cosa ne e' stato dei 39 kili di cocaina" trovati a bordo dell'aereo presidenziale nel giugno scorso, dopo il suo atterraggio in Spagna.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori