testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Libertà di cura per i tossicodipedenti. Campagna a Roma di Villa Maraini
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 maggio 2019 8:04
 
"Villa Maraini prosegue la sua battaglia in favore della liberta' di cura per i tossicodipendenti che la burocrazia vuole bloccare attraverso l'utilizzo del concetto del 'territorio'. Noi a Villa Maraini vogliamo poter curare tutti, anche se sono sconosciuti ai Serd, anche se sono residenti fuori dalla Regione Lazio, anche se sono stranieri. Siamo aperti 24 ore su 24, 365 giorni all'anno per accogliere chiunque abbia bisogno e strapparlo alla droga e alla criminalita'". Lo dichiara, in una nota, il fondatore di Villa Maraini, Massimo Barra, che annuncia l'avvio della campagna "Liberta' di cura per i tossicodipendenti", che impegnera' la fondazione. "L'arma principale di questa lotta - prosegue Barra - e' fornita dalla legge nazionale antidroga 309/90, che appunto dal 1990 prevede liberta' di cura per il tossicodipendente. Perche' il direttore della Asl Roma3 ha mandato una Pec per intimare a Villa Maraini di limitare la distribuzione di Metadone? Come mai nonostante il nostro ambulatorio medico tratti oltre 300 pazienti al giorno da oltre 40 anni ancora non e' stato accreditato dalla Regione Lazio? Come mai i Serd non sono aperti 24 ore come prevede la legge 309/90 per favorire la cura del paziente tossicodipendente? Anche un bambino puo' capire che se si rifiutano le cure ad un tossicodipendente - conclude Barra - questo andra' a cercare lo spacciatore, per avere quella sostanza che lo fara' stare apparentemente 'bene'".
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori