testata ADUC
 USA - USA - Legalizzazione cannabis. Lo Stato di New York ci sta ancora provando… ma con poco entusiasmo
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 maggio 2019 20:10
 
All'inizio di questa primavera, sembrava quasi inevitabile che il 2019 fosse l'anno in cui New York avrebbe finalmente visto l’approvazione di una legge per legalizzare il consumo di cannabis per adulti. Il Governatore Andrew Cuomo aveva sostenuto la legalizzazione come una delle sue principali priorità per l'inizio dell'anno, presentando una proposta completa per legalizzare la commercializzazione nell’ambito della nuova proposta di bilancio dello stato. Purtroppo, il mese scorso i legislatori hanno rimosso la clausola di legalizzazione dal bilancio, fiaccando le speranze dei sostenitori che la stessa fosse dietro l'angolo.
Non volendo mollare la questione, i legislatori hanno appena lanciato una nuova proposta di legge basata sulla proposta originale di Cuomo. Il leader della maggioranza dell'Assemblea, Crystal Peoples-Stokes, ha dichiarato a Spectrum News che il nuovo disegno di legge "rispecchia la proposta di legge sulla cannabis proposta dal governatore nel suo budget".
Il disegno di legge include anche una serie di accorgimenti migliori, rispetto al testo originario, per includere la legalizzazione nel bilancio dello Stato. "Abbiamo tentato di considerare tutti gli accordi che sono stati fatti durante i negoziati sul budget e di estenderli alla bisogna”, ha dichiarato a WAMC Radio la senatrice dello Stato Liz Krueger, sostenitrice della legalizzazione.
Come la proposta originaria, il disegno di legge creerebbe un nuovo Office of Cannabis Management per sovrintendere le vendite di cannabis ricreativa, la marijuana medica e la produzione di canapa. Peoples-Stokes ha detto a Spectrum che "ha senso" creare un ufficio per supervisionare tutte le forme di cannabis, poiché "è essenzialmente la stessa pianta, ha le stesse proprietà". Il disegno di legge espanderebbe anche il programma statale, oggi limitato, di marijuana medica, eliminando l'attuale lista di 17 condizioni a cui i singoli medici devono riferirsi per prescrivere la cannabis medica ai loro pazienti.
La proposta include anche una serie di norme per rimediare a decenni di leggi proibizioniste. Peoples-Stokes ha detto al WAMC che una percentuale di tutti gli introiti fiscali delle vendite per adulti "andrà alle comunità che sono state colpite dall'incarcerazione di massa". Il disegno di legge annullerebbe anche i precedenti penali dei newyorkesi condannati per reati minori legati alla cannabis.
Peoples-Stokes è molto ottimista sul fatto che la proposta passerà all'Assemblea, ma secondo Krueger il progetto attualmente non ha abbastanza supporto per passare in Senato. …. Il senatore ha anche invitato pubblicamente il Governatore Cuomo a contribuire ad aumentare il sostegno per il nuovo disegno di legge.
Cuomo ha una lunga storia di opposizione alla riforma della cannabis, tuttavia, e solo con riluttanza ha appoggiato l'attuale spinta per la legalizzazione, grazie alla pressione di altri candidati concorrenti nelle elezioni governative dello scorso anno. Ma ora che è di nuovo in carica, e che le proposte di legalizzazione del New Jersey sono state rimandate indefinitamente, l'entusiasmo del governatore per la legalizzazione si è raffreddato in modo significativo. In una recente intervista radiofonica, Cuomo ha detto che continua a sostenere il disegno di legge, "ma se stanno iniziando a suggerire che devo fare i salti mortali, allora è un brutto segno. Perché cos non funziona. E significa che non c’è sostegno politico ".
La senatrice dello Stato Diane Savino ha dichiarato a Leafly che il disegno di legge "non ha davvero grandi sostenitori. La verità è che c'è un'enorme opposizione. "Come misura tampone, i legislatori hanno ora proposto una nuova legge che amplierebbe il programma di marijuana medica senza legalizzare l'uso ricreativo per gli adulti, e questo potrebbe avere maggiori possibilità di successo.

(articolo di Chris Moore, pubblicato sulla rivista Merryu Jane del 16/05/2019)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori