testata ADUC
 USA - USA - Legalizzazione cannabis. La maggior parte degli elettori repubblicani sostiene la legge approvata al Congresso. Sondaggio
Scarica e stampa il PDF
Notizia di Redazione
10 dicembre 2020 15:58
 
Secondo un nuovo sondaggio, i due terzi degli americani, compreso il 51% di ci vota per i repubblicani, sostiene la legge, votata dal Congresso la scorsa settimana, per legalizzare a livello federale la marijuana.
Il sondaggio del Morning Consult-Politico ha chiesto agli intervistati di valutare il voto della Camera, e il 66% ha dichiarato di essere d’accordo col voto, con il 47% che ha affermato di "sostenerla fortemente". Ma probabilmente il risultato più interessante è il sostegno della maggioranza degli elettori repubblicani, in quanto solo cinque dei 163 membri del GOP che hanno votato per la Marijuana Opportunity, Reinvestment and Expungement (MORE) Act lo hanno sostenuto. Il disegno di legge ha anche solo un cosponsor repubblicano, Rep. Matt Gaetz (R).
Il sondaggio sembra contraddire il messaggio di molti legislatori dei partiti di minoranza prima del voto. In diversi hanno criticato la leadership della Camera persino per aver votato sulla riforma, affermando che non era proprio il momento prima di approvare un altro disegno di legge di aiuti per il coronavirus, e che il voto sarebbe andato male.
In un’altra domanda di questo sondaggio, gli elettori hanno affermato di essere abbastanza d’accordo con il MORE Act. Il cinquantotto per cento ha affermato di aver "visto, letto o sentito" dell'iniziativa della Camera, dimostrando un livello significativo di attenzione al potenziale cambiamento della politica sulla cannabis. In un'altra domanda generale, il 64% degli elettori ha convenuto che "l'uso della marijuana dovrebbe essere reso legale negli Stati Uniti", rispetto al 25% che non è d'accordo. A favore erano il 49% dei repubblicani, il 73% dei democratici e il 68% degli indipendenti.

Un sondaggio diverso pubblicato martedì 8 dicembre ha rilevato che sette americani su dieci sostengono la cancellazione dei dati di persone con condanne per marijuana non violenta. Risultati che sono più o meno equivalenti al sostegno nazionale per una più ampia legalizzazione della marijuana.
Un sondaggio pubblicato da Gallup il mese scorso ha rilevato che il 68% degli intervistati era a favore della legalizzazione della cannabis, sondaggio che la stessa Gallup ha definito la sua "lettura più alta" da quando ha iniziato a sondare gli elettori sulla questione nel 1969.

Questi risultati del sondaggio arrivano poco dopo che gli elettori di cinque Stati hanno approvato iniziative per legalizzare la cannabis per scopi medici o ricreativi. Tra queste le vittorie in Stati tradizionalmente conservatori come Mississippi, Montana e South Dakota. Nonostante l'enorme sostegno per il cambiamento di politica tra i democratici, il presidente eletto Joe Biden ha finora sostenuto solo riforme più limitate come la depenalizzazione del possesso e l'eliminazione delle precedenti condanne sulla cannabis. Ma, visto il voto al Congresso, non si può escludere che ne possa essere influenzato.

(Kyle Jaeger su Marijuana Moment del 09/12/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori