testata ADUC
 USA - USA - Inchiesta federale su abuso oppiacei
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
27 novembre 2019 7:57
 
Le autorita' federali Usa hanno avviato un'inchiesta penale per stabilire se alcune aziende farmaceutiche hanno abusato nell'uso di oppiacei nei loro farmaci antidolorifici. Lo rivela il Wall Street Journal, citando fonti vicine all'operazione, secondo le quali gli inquirenti hanno adottato leggi normalmente utilizzate per lo spaccio di droga. Almeno sei societa' hanno dichiarato di aver ricevuto una citazione dall'ufficio del procuratore Usa del distretto orientale di New York: si tratta di Teva Pharmaceutical Industries, Mallinckrodt MNK, Johnson & Johnson, Amneal Pharmaceuticals, AmerisourceBergen e McKesson. Le fonti precisano che le citazioni in giudizio sono in relazione con un'inchiesta federale a Brooklyn. La vicenda degli abusi nell'uso di oppiacei nei medicinali potrebbe coinvolgere, a livello nazionale, non solo le case farmaceutiche, ma anche i distributori e i medici dalla ricetta troppo "facile". Sulla vicenda indaga anche il dipartimento Usa alla Giustizia. Gli antidolorifici a base di derivati dall'oppio provocano dipendenza in chi li assume e contribuiscono a creare assuefazione e a spingere chi li usa verso il mercato illegale delle droghe. Un portavoce di Johnson & Johnson afferma che la societa' ha capito che la citazione fa parte di un'indagine piu' ampia che coinvolge tutto il settore. Il portavoce aggiunge che la societa' ritiene che le sue politiche e procedure per impedire che i farmaci a base di oppiacei vengano utilizzati per scopi non medici siano conformi alla legge. Un portavoce di Teva dichiara che la societa' sta collaborando con le autorita' inquirenti. Le altre non hanno commentato la notizia.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori