testata ADUC
 MESSICO - MESSICO - Guerra alla droga. 1790 omicidi in Guanajuato dall'inizio dell'anno
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 giugno 2020 18:32
 
Finora, quest'anno, sono stati registrati a Guanajuato 1.729 omicidi volontari, per lo più attribuiti alla guerra tra i cartelli di Jalisco Nueva Generación (CJNG) e Santa Rosa de Lima (CSRL), che contestano il controllo del furto di carburante e lo spaccio di droga.
L'escalation della violenza ha collocato Guanajuato come lo stato più violento del paese: secondo i dati del Segretariato esecutivo del Sistema di pubblica sicurezza nazionale (SESNSP) dal 1 gennaio al 24 giugno di quest'anno, sono stati registrati circa 9,9 omicidi volontari al giorno, ovvero un omicidio ogni 2,4 ore, una quantità senza precedenti in questa zona: a capo del CSRL c'è José Antonio Yépez, "El Marro", e il CJNG, Nemesio Oseguera Cervantes, "El Mencho".
Santa Rosa de Lima è costituito principalmente da giovani tra i 20 e 35 anni della comunità omonima. L'origine del gruppo criminale risale al 2014 quando erano un'organizzazione di huachicoleros guidata da David Rogel Figueroa, "El Güero ", che era a capo di José Antonio Yépez," El Marro ". Secondo le autorità federali, divenne famoso quando" El Marro "assunse la guida del gruppo e nell'ottobre 2017 dichiarò guerra al cartello CJNG, per il controllo del furto di carburante nel cosiddetto Triangolo delle Bermuda, costituito dai comuni di León, Irapuato, Salamanca, Celaya e Los Apaseos, attraverso i quali passano le condotte di Petróleos Mexicanos (Pemex), nonché attraverso la vendita di stupefacenti, rapimenti ed estorsioni.
All'epoca il business era attraente per i cartelli ormai defunti di Michoacán: La Familia Michoacana e Los Caballeros Templarios. Ora, chi cerca di impadronirsi di quell'area è il cartello di Jalisco. Come risultato di questa guerra che nel corso degli anni è diventata più violenta, a Guanajuato, l'uso di armi da fuoco raggiunge una percentuale che non si registra in nessun altro stato del paese. A questo proposito, negli ultimi giorni, un adolescente è stato arrestato per possesso di 10 armi pesanti, esplosivi, giubbotti antiproiettile, droghe, 39.222 caricatori di fucili e almeno un centinaio di colpi, e trasportava cinque scatole di cartucce da 9 millimetri e manufatti in acciaio per sparare alle gomme di veicoli.
La polizia locale conferma ciò che è stato detto detto in un'intervista con le autorità di sicurezza federali e municipali, che precisano che le armi più utilizzate sono: il fucile AR22 calibro 223 e la squadra 0,9 millimetri.

Colpito il leader, subito la reazione
Questa settimana, elementi delle forze federali hanno colpito il cartello di Santa Rosa de Lima, arrestando i parenti del loro leader, José Antonio Yépez "El Marro". La risposta è stata molto virulenta e in cinque giorni sono stati registrati 84 omicidi. Tutto è iniziato il 20 giugno. L'arresto di tre familiari diretti e altre due persone ha scatenato una serie di narcoblocchi, incendi di veicoli e di negozi. Altre 26 persone sono state arrestate e due giorni dopo rilasciate, poiché non vi erano prove contro di loro. In quel giorno, sono scomparsi quattro giovani che presumibilmente erano in viaggio da Celaya al vicino comune di Cortázar e che non sono ancora statti ritrovati. Il giorno dopo, una minaccia di bomba alla raffineria di Salamanca hacausato un'operazione da parte delle forze federali, inoltre un veicolo carico di armi ed esplosivi è stato assicurato da elementi della Guardia Nazionale, attorno alla tangenziale di Salamanca. Tra gli omicidi, questi quattro spiccano in modo particolare nel comune di Dolores Hidalgo, controllato dal "popolo di El Marro". Oltre a quello dell'ex candidato sindaco di Abasolo, Guanajuato, Joel Negrete Barrera, ucciso nella comunità di El Tule, che aveva pubblicato una lettera rivolto a El Marro, in cui gli aveva chiesto di rispettare la vita degli innocenti.
(El Universal del 27/06/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori