testata ADUC
 GRAN BRETAGNA - GRAN BRETAGNA - Estratto cannabis contro dipendenza da spinelli
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 ottobre 2019 7:56
 
Un trattamento per certi versi 'paradossale': l'estratto di cannabis potrebbe funzionare come terapia per la dipendenza da cannabis. I primi test hanno messo in evidenza che le persone che assumono capsule di cannabidiolo o Cbd arrivano a dimezzare la quantità di spinelli fumati. I risultati sono stati presentati al meeting 'New Scientist Live' di Londra. La cannabis viene definita come droga leggera, ma alcuni utilizzatori - circa 1 su 10 secondo una recente stima - diventano dipendenti da questa sostanza, andando incontro a sintomi di astinenza come forti ansia e insonnia nel momento in cui si prova a smettere.
Il numero di persone in cerca di cure perché non riescono a dire addio al fumo di cannabis è aumentato negli ultimi 10 anni, principalmente per l'uso di una varietà più potente conosciuta come skunk, ha dichiarato Val Curran dell'University College di Londra durante l'evento. Le due principali sostanze psicoattive presenti nella cannabis sono il Cbd e il Thc. Quest'ultimo composto è responsabile della sensazione di 'sballo', ma anche di ansia, mentre il Cbd rende le persone più calme. "E' come se il Cbd eliminasse gli effetti tossici del Thc", ha affermato Curran. Il suo team ha condotto uno studio in cui 82 persone gravemente dipendenti hanno ricevuto Cbd per quattro settimane per tentare di alleviare i sintomi da astinenza. Il gruppo è stato diviso secondo tre diverse dosi di capsule di Cbd o placebo ricevuti.
A funzionare meglio è risultata la dose media di 400 milligrammi: dopo 6 mesi ha dimezzato la quantità di cannabis utilizzata rispetto al placebo e ha anche più che raddoppiato il numero di giorni in cui i test hanno dimostrato che le persone non avevano Thc nelle urine. "È davvero straordinario", ha detto Curran. Uno studio precedente aveva già dimostrato l'efficacia di un estratto di cannabis contenente sia Cbd che Thc, secondo un principio simile all'utilizzo di cerotti alla nicotina per smettere di fumare. Ma potrebbero esserci dei vantaggi nell'usare il solo Cbd, afferma Iain McGregor dell'Università di Sydney, che ha contribuito a condurre questo studio. Il suo team sta inoltre studiando il Cbd come trattamento per la dipendenza da alcol. "Due delle principali problematiche durante la disintossicazione dall'alcol sono l'ansia grave e il rischio di convulsioni. Pensiamo che il Cbd abbia la potenzialità di ridurle". 
(Adnk)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori