testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Droghe. Bonino: non faccio spalla ai vaniloqui di Salvini
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 maggio 2019 13:59
 
"Molti mi hanno chiesto perche' non ho reagito alle sparate del nostro super prolifico vice premier degli ultimi giorni sui temi piu' disparati: dalla castrazione chimica, ai punti vendita che legalmente vendono canapa - peraltro, facendo confusione con la legalizzazione della marijuana - dal trasferimento di poteri dal dicastero di Toninelli al suo, che da ora potra' interdire la navigazione per ragioni di ordine pubblico, alla revoca della nomina di sottosegretario di Siri. Ma l'elenco potrebbe continuare. Il perche' e' molto semplice. Non voglio fare da spalla al suo vaniloquio". Lo afferma Emma Bonino. "Il gioco messo in atto e' molto semplice: lui la spara grossa e fa i titoli, e tutti o quasi commentano sdegnati e lui quindi fa sempre i titoli del giorno dopo. Passate le prime 24 ore su un argomento, si passa poi alla bufala successiva, da dimenticarsi nelle 36 ore successive". "Il gioco e' scoperto e mi chiedo quando se ne accorgeranno anche i giornalisti, che non fanno in tempo a nemmeno a stargli dietro. Questa e' solo una tecnica di distrazione di massa, messa in atto per nascondere verita' ben piu' sgradevoli che non sembra interessino a nessuno. E anche i Cinque Stelle, che fanno come i ladri di Pisa, facendo finta di litigare di giorno per poi accordarsi sulla "roba" di notte, farebbero bene a riflettere con chi si spartiscono potere e responsabilita'", dice ancora.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori