testata ADUC
 USA - USA - Crisi oppioidi. 60 incriminati per prescrizioni illegali
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
18 aprile 2019 14:08
 
Ci sono 31 dottori e sette farmacisti tra le 60 persone incriminate negli Stati Uniti per oltre 350.000 prescrizioni illegali, in cinque Stati, di oltre 32 milioni di antidolorifici, nell'ambito di un'indagine federale riguardante la 'crisi degli oppioidi'. Lo ha reso noto il dipartimento di Giustizia, sottolineando che la quantità di oppioidi prescritti "equivale a una dose per ogni uomo, donna e bambino di Ohio, Kentucky, Tennessee, Alabama e West Virginia", ovvero gli Stati dove sono state condotte le indagini. I dottori avrebbero prescritto gli antidolorifici in cambio di prestazioni sessuali o denaro. Il presidente Donald Trump, di fronte alla maggiore crisi riguardante la droga nella storia degli Stati Uniti, ha dichiarato l'"emergenza sanitaria nazionale" per fermare l'"epidemia", provocata soprattutto dall'abuso delle prescrizioni di medici complici delle case farmaceutiche; nel 2017, 47.600 persone sono morte di overdose di oppioidi, principalmente il fentanyl (50 volte più potente dell'eroina).
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori