testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Carcerati: 147,1 ogni 100 posti. Rapporto Antigone
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 ottobre 2011 11:06
 
L'Italia, con i suoi 67.428 detenuti stipati in 45.817 posti, presenta un tasso di sovraffollamento di 147,1 detenuti ogni 100 posti. Al primo settembre 2009, data dell'ultima rilevazione ufficiale del Consiglio d'Europa, il tasso di sovraffollamento in Italia era analogo (148,2%) e rappresentava un record assoluto in Europa, superato solo dalla Serbia (157,9%). In Francia il tasso era del 123,3%, in Germania del 92%, in Spagna del 141%, nel Regno Unito del 98,6%, mentre la media europea era del 98,4% . Lo riferisce l'ottavo rapporto di 'Antigone' sulle condizioni di detenzione, presentato oggi a Roma.
Al 1 settembre 2009 l'Italia aveva 106,6 detenuti ogni 100.000 abitanti (oggi sono 111,4). In Francia il tasso è di 103,1 detenuti ogni 100.000 abitanti, in Germania di 89,3, in Spagna di 167,5 e nel Regno Unito di 150,5. Eppure, secondo Antigone che riporta dati Eurostat ,i tassi di criminalità sono piú bassi in Italia, con 4.545 reati registrati ogni 100.000 abitanti, mentre rispettivamente in Spagna e Francia, sono 5.147 e 5.559 i reati per 100.000 abitanti, mentre Germania e Regno Unito presentano tassi di criminalità decisamente piú elevati, ovvero 8.481 e 7.436 reati registrati per 100.000 abitanti.
Al 1 settembre 2009 in Francia non aveva una sentenza definitiva il 23,5% dei detenuti, in Germania il 16,2%, in Spagna il 20,8%, nel Regno Unito il 16,7%. In Italia questa percentuale era addirittura del 50,7.
Altro dato che rende uniche in Europa le carceri italiane è la percentuale di persone condannate per reati previsti dalla legge sulle droghe. Al 1 settembre 2009 tra i definitivi in Francia questa percentuale era del 14,5%, in Germania del 15,1%, in Spagna del 26,2%, nel Regno Unito del 15,4%. Alla stessa data questa percentuale in Italia era del 36,9%
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori