testata ADUC
 USA - USA - Cannabis. Un arresto ogni 48 secondi
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
9 ottobre 2019 12:38
 
l numero totale di persone arrestate negli Stati Uniti per violazione delle leggi sulla cannabis è aumentato per il terzo anno consecutivo, secondo i dati diffusi dal Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti.
Secondo l’Uniform Crime Report dell’FBI, la polizia nel corso del 2018 ha effettuato 663.367 arresti per violazioni legate alla cannabis. Questo è di oltre il 21% superiore al numero totale di persone arrestate per la commissione di crimini violenti (521.103). Delle persone arrestate per attività legate alla cannabis, circa il 90 percento (608.776) sono state arrestati per reati di mero possesso di marijuana.
“La polizia americana effettua un arresto relativo alla cannabis ogni 48 secondi“, ha dichiarato il Direttore di NORML Erik Altieri. “In un momento in cui la stragrande maggioranza degli americani vuole che la cannabis sia legale e regolamentata, è oltraggioso che molti Dipartimenti di Polizia in tutto il paese continuino a sprecare dollari provenienti dalle tasse e le limitate risorse delle forze dell’ordine per arrestare cittadini, altrimenti rispettosi della legge, per un semplice possesso di marijuana “.
L’aumento anno dopo anno degli arresti di marijuana arriva nello stesso momento in cui diversi stati, tra cui la California, hanno legalizzato l’uso di cannabis da parte degli adulti, portando a un significativo declino degli arresti legati alla marijuana in tali giurisdizioni dove vive circa il 25% della popolazione statunitense. Contrassegna anche l’inversione di una tendenza al calo degli arresti iniziata dopo il 2007, quando la polizia ha registrato un record di 872.721 arresti totali legati alla marijuana negli Stati Uniti.
(Fuoriluogo)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori