testata ADUC
 USA - USA - Il 40% ha acquistato un prodotto a base di cannabis: sondaggio
Scarica e stampa il PDF
Notizia di Redazione
1 ottobre 2021 16:49
 
Retail Brew, in collaborazione con Harris Poll, ha condotto un sondaggio rappresentativo a livello nazionale su 2.097 maggiorenni durante lo scorso fine settimana. E si scopre che la cannabis è incostante.

Due terzi degli intervistati (66%) ritengono che la cannabis ricreativa dovrebbe essere legalizzata a livello federale. Numero che è salito al 79% e al 76% rispettivamente per i millennial e la generazione X, mentre meno della metà (48%) dei Boomer è favorevole.
Il supporto per la legalizzazione della cannabis medica, invece, è stato un successo strepitoso, all'84%. (Il livello più basso di sostegno è arrivato dalla Generazione Z, al 77%.)

Ecco dove le cose iniziano a dividersi.

Solo il 40% degli intervistati ha affermato di aver mai acquistato un prodotto a base di cannabis e solo un terzo ha mai visitato un dispensario per motivi ricreativi, con la stragrande maggioranza che lo ha fatto per la prima volta prima della pandemia (81%). Tuttavia, il 31% ha affermato di aver aumentato il proprio uso ricreativo durante il Covid.

Un quarto acquista prodotti ricreativi più volte alla settimana.
Le vendite legali di cannabis negli Stati Uniti hanno raggiunto la cifra record di 17,5 miliardi di dollari nel 2020, secondo un rapporto BDSA di maggio.

La buona notizia, almeno per i negozi di cannabis, è che è lì che la maggior parte delle persone (54%) fa la spesa. (Il 37% conosce ancora "un ragazzo" che gli spaccia la roba.) E anche se altre strade, come i mercati online, si aprissero ai prodotti della cannabis, la metà degli intervistati preferirebbe comunque acquistare da un dispensario.

Nota a margine: i dati sul traffico pedonale di Placer.ai, forniti a Retail Brew, hanno rilevato che le visite ai negozi di Curaleaf sono aumentate di oltre il 100% dal 2019 al 2021 ogni mese (tranne ad agosto, quando sono aumentate del 92%). Anche i negozi di MedMen hanno visto un aumento, con visite mensili in media del 39,5% nello stesso periodo di tempo.

"Un ambiente normativo sempre più amichevole insieme a una maggiore attenzione alla salute e al benessere posizionerà probabilmente bene questi marchi", ha affermato via e-mail Ethan Chernofsky, VP del marketing di Placer.ai.

A favore della cannabis lavora anche il fatto che gli acquirenti che hanno fatto una pazzia sulla cannabis ricreativa, più di un terzo (34%) prevede di sborsare oltre $ 200 in prodotti nel prossimo anno, incluso il 39% della Generazione Z.

I prodotti ricreativi più popolari sono i fiori e le caramelle gommose (64%), seguiti da commestibili/bevande (60%).

Ma, ma, ma: per tutte le opportunità là fuori, sarà difficile cambiare mentalità. Tra coloro che non hanno mai acquistato un prodotto a base di cannabis, solo il 29% è più aperto all'acquisto o alla prova poiché più Stati si stanno muovendo per legalizzare. Il 34% ha detto "mai".

(Glenda Toma su Retail Brew del 29/09/2021)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS