testata ADUC
Oreo alla cannabis stanno per entrare nel mercato Usa
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
5 maggio 2019 12:03
 
 Sembra che ovunque si guardi in questi giorni, dai negozi di profumi a quelli di alimenti naturali, ai negozi di animali e alle caffetterie alla moda, il CBD sia ovunque. E’ così che questo cannabinoide derivato dalla canapa è in arrivo nel tuo negozio di alimentari.
Secondo un nuovo rapporto della CNBC, Mondelez, la grande azienda multinazionale di snack con sede nell'Illinois, e che sta dietro a biscotti molto consumati come Oreo, Nilla Wafers, Ritz, Chips Ahoy! e altri, si sta preparando a portare il suo business nel mondo del cannabidiolo. Come Coca-Cola e altre grandi aziende che hanno fatto sapere che si stanno già per impegnare nel mercato del CBD, il CEO di Mondelez, Dirk Van de Put, ha reso noto che il suo marchio entrerà nel mondo dell'erba, ma con cautela.
"Sì, ci stiamo preparando, ma ovviamente vogliamo rimanere all'interno di ciò che è legale ed introdurlo nel mercato nel modo giusto", ha detto Van de Put mercoledì allo show CNBC "Squawk on the Street".
Donald Trump ha firmato la legge “Farm Bill 2018” lo scorso anno, per cui è legale produrre e distribuire in tutta l’ America prodotti che contengono CBD con una percentuale di THC di meno dello 0,03. Ma poiché la FDA non ha ancora definito standard chiari per la produzione di alimenti e bevande a base di cannabidiolo, il mercato del CBD alimentare è ancora dubbioso e con diverse complicazioni.
"Lo spazio non è chiaro", ha detto Van de Put. "È un po' più chiaro nei prodotti non alimentari. Nei prodotti alimentari spero che la FDA porterà una certa chiarezza nei prossimi mesi".
Se Mondelez entrerà nel mercato del CBD, Van de Put ha chiarito che la società non distribuirà Oreosal gusto di canapa in qualsiasi momento. Un prodotto simile a quello dell’erba potrebbe essere troppo rischioso per i suoi marchi "famigliari" e potrebbe essere utilizzato in altre linee di prodotti o in snack per il grande mercato. Oltre a Oreo, Nabisco e Chips Ahoy!, Mondelez è proprietario della cioccolata Toblerone, la società di biscotti senza glutine Tate's Bake Shop e una grande varietà di altri marchi legati al cibo.
Consumato correttamente, il CBD è noto che riduce l'ansia, incoraggia il rilassamento, aiuta contro le infiammazioni e apporta una serie di benefici per la salute. Non è esattamente chiaro in che modo i benefici del CBD si trasferiranno nel consumo di cookie o chip, ma Van de Put ha detto a CNBC che Mondelez sta attualmente studiando il composto di cannabis e i potenziali benefici che ne potrebbero derivare da una sua presenza nei loro prodotti.
Quindi la prossima volta che guarderai gli scaffali del supermercato e vedi quelle tre lettere familiari che spuntano da un sacchetto di biscotti o da un pacchetto di cracker, non dire che non ti abbiamo avvertito.

(articolo di Zach Harris pubblicato sulla rivista Merry Jane del 03/05/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori