testata ADUC
Legalizzazione cannabis. Il 65% degli americani ritiene la marijuana moralmente accettabile
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
9 giugno 2018 11:14
 
Secondo una nuova ricerca della società demoscopica Usa Gallup, il 65% degli americani ritiene che l'uso di marijuana sia "moralmente accettabile", suggerendo che la condanna della pianta, che un tempo era notevole, da tempo stia scomparendo.
Per la prima volta, da quando un nuovo sistema di sondaggio, Values ??and Beliefs, di Gallup ha debuttato nel 2001, i ricercatori hanno aggiunto marijuana e alcol nell’elenco dei 22 problemi sociali di rilievo, registrando reazioni generalmente positive alle due sostanze tossiche non farmaceutiche preferite nel Paese.
Oltre il 65% degli intervistati approva l'uso di questa pianta (con solo il 31% di contrari), l'alcol è inoltre considerato come una bevanda etica dal 78%, con un tasso di disapprovazione del 19%. Nel contempo, il controllo delle nascite è stato l'unico problema con più consneso rispetto alle bevande alcoliche, con il 91% che indica che i profilattici sono moralmente accettabili. La cannabis, viene considerata leggermente più discutibile del gioco d'azzardo e del divorzio, ma più moralmente accettabile della pornografia e della poligamia consensuale.
Ma mentre la classifica di queste considerazioni morali può apparire - e potrebbe anche essere - assolutamente casuale, le appartenenze politiche e religiose degli intervistati possono aiutarci a capire meglio ciò che una persona considera blasfema o una giornata passata male.
Tra gli intervistati che hanno affermato di aver frequentato la chiesa almeno una volta alla settimana, solo il 41% ha considerato la marijuana etica. Per gli americani che raramente o mai frequentano la chiesa, però, il fatto di essere mal considerati non sembra essere un grosso problema, visto che il 75% non ha problemi. Allo stesso modo, solo il 47% dei conservatori ha affermato che la cannabis é approabile, mentre l'81% dei liberali ha familiarità con l'erba.
Le accettazioni morali non significa che le leggi sia di conseguenza approvate, ma guardando gli ultimi sondaggi di Gallup insieme alla più recente ricerca sulla legalizzazione della cannabis, l’accettazione morale della pianta in America diventa più chiara.
Con il 64% favorevole alla legalizzazione, che è quasi identico alle statistiche sulla accettazione morale della marijuana, è facile credere come l'accettazione sociale possa rapidamente trasformarsi in legge e, quindi, nella diffusa riforma della cannabis. E mentre sempre più Stati continuano ad approvare la legalizzazione e far convivere più persone in una realtà in cui l'erba é legale, i ricercatori di Gallup prevedono che il sostegno aumenterà ulteriormente entro il prossimo anno.
"Sulla maggior parte delle tendenze, gli americani, nel tempo, si sono mostrati più permissivi”, hanno concluso i ricercatori di Gallup. "Presumibilmente, questo permissivismo é tale anche per le nuove leggi di riforma, considerata l'impennata negli ultimi vent'anni della percentuale di coloro che sostengono che consumare cannabis dovrebbe essere legale".

(articolo di Zach Harris, pubblicato sulla rivista Marry Jane del 08/06/2018)

 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori