testata ADUC
Cannabis e tasse federali in Usa. 4,7 miliardi di dollari
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
18 aprile 2019 11:40
 
Il governo degli Stati Uniti ha raccolto $ 4,7 miliardi dalle attività legali legate alla cannabis nel 2017, secondo un rapporto di Quartz.
Per capire la prospettiva di questi 4,7 miliardi di dollari, la commissione della NBA più quotata di tutti i tempi, i New York Knicks, la valuta intorno ai $ 4 miliardi.
Per capire meglio di quali importi si stia parlando, l'industria del ballo, l'inchiostro digitale, gli integratori di omega-3 e le industrie di rivestimento dei pacchi valgono circa $ 4 miliardi ciascuno. La totalità del mercato legale della cannabis canadese è anch'essa valutata a circa $ 4 miliardi.
La legge federale attualmente classifica la marijuana come una droga del programma I, una categoria in cui sono incluse le sostanze mortali che non hanno un’approvazione medica. Ma ciò non esonera le imprese di marijuana dal denunciare il reddito imponibile allo Stato federale, indipendentemente dal fatto che l'azienda abbia una licenza statale o sia clandestina.
Tuttavia, a causa dei codici fiscali per le persone che gestiscono i farmaci del programma I, gli imprenditori non possono effettuare le normali cancellazioni fiscali come le altre aziende, tipo le detrazioni per i salari dei dipendenti o le spese amministrative. Il che significa che gli esercizi commerciali e altri produttori di cannabis sono tassati ad un incredibile tasso del 90%.
Inoltre, dal momento che le banche statunitensi non apriranno conti per attività legali concernenti la cannabis, tutti i pagamenti sono stati effettuati in contanti. Considerando un giorno di pagamenti fiscali di questi $ 4,7 miliardi, si arriva a circa 47.000 tonnellate di denaro contante, considerando che ogni pagamento sia stato interamente effettuato in banconote di $ 100.
In che modo gli importi del Tax Day del 2018 saranno destinati al governo federale? Dal momento che l'ultimo giorno era ieri, i dati ancora non ci sono. Ma i primi dati fiscali per il 2018 hanno mostrato che l’erba ha attirato oltre 1 miliardo di dollari di tasse, quindi è sicuro che i federali probabilmente avranno introiti per una sostanza che ritengono così pericolosa tant’é che alcuni detenuti federali stanno ancora scontando condanne all'ergastolo solo per averla coltivata.


(articolo di Randy Robinson, pubblicato sulla rivista Merry Jane del 16/04/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori