testata ADUC
Cannabis Price Index
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
24 febbraio 2018 11:44
 
Il sostegno alla legalizzazione della cannabis sta crescendo a livello nazionale, dal momento che i governi iniziano lentamente ad accettare il fatto che un'alta percentuale della popolazione mondiale è determinata a fumare erba a prescindere dalle leggi proibizioniste. Negli Stati Uniti, molti sondaggi importanti hanno rilevato che oltre il 60% del Paese approva la legalizzazione. In tutto il mondo, Paesi come l'Uruguay hanno adottato la piena legalizzazione, mentre Paesi come le Filippine stanno ancora conducendo una violenta guerra alla droga. Di conseguenza, il prezzo delle piante nei diversi Paesi varia notevolmente.
L'azienda tedesca Seedo ha lanciato l'indice dei prezzi della cannabis del 2018, analizzando costo e diffusione dell'uso di cannabis in oltre un centinaio di grandi città in tutto il mondo, oltre a calcolare l'ammontare delle entrate che ogni città potrebbe avere se legalizzasse e tassasse le vendite di cannabis. La società ha spiegato che "lo scopo di questo studio è di illustrare la continua necessità di una riforma legislativa sul consumo di cannabis in tutto il mondo e di determinare se ci sono lezioni da apprendere da quelle città all'avanguardia della legalizzazione della marijuana".
Il Cannabis Price Index riporta che tra tutte le principali città, New York consuma più erba, seguita da Karachi, Nuova Delhi, Los Angeles e Il Cairo. Non sorprende che molte di queste città siano in cima alla lista delle città che potrebbero potenzialmente avere maggiori introiti fiscali se legalizzassero l'erba. New York City è anche in cima a questa lista e potrebbe avere oltre $ 150 milioni all'anno se l'erba legale fosse venduta e tassata con l'aliquota media delle tasse di vendita della cannabis negli Stati Uniti. Anche Il Cairo, Los Angeles, Londra, Chicago e Mosca sono tra le città che potrebbero meglio beneficiare di questa tassazione.
L'indice dei prezzi mostra che l'erba è generalmente più costosa nelle città con leggi proibizioniste estreme, mentre é più economica in America centrale o meridionale. Tokyo è attualmente il posto più costoso per comprare erba, con una media di $ 32,66 al grammo, ma Seoul, Kyoto, Hong Kong e Bangkok non sono molto indietro.
Se vuoi trovare erba a buon mercato, nessuno può battere il prezzo di $ 1,34 grammi di Quito, in Ecuador. La cannabis è anche molto economica nelle principali città in Colombia, Paraguay, Panama e Uruguay. In Europa, i fortunati residenti di Anversa, in Belgio, pagano solo $ 4,29 al grammo, appena un po' meno dei $ 4,38 / grammo di Nuova Delhi, in India.
Seedo ha raccolto i dati sui prezzi della cannabis da indagini città per città con il metodo di crowdsourcing e ne ha stilato un elenco di 120 con i costi più alti e più bassi. Per calcolare il consumo annuale totale di erba di ogni città, gli analisti hanno confrontato la popolazione di ciascuna città con il tasso di consumo di cannabis riportato nel World Drug Report 2017 dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC). Una volta calcolato il consumo annuale di cannabis di ciascuna città, è stato calcolato un importo stimato dell'imposta in base ai tassi correnti delle tasse sulle sigarette o all'imposta sulle vendite medie della cannabis negli Stati Uniti.

(articolo di Chris Moor, pubblicato sul periodico Merry Jane del 20/02/2018)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori