testata ADUC
Cannabis legale in Usa. Business da 130 miliardi Usd all'anno
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
22 luglio 2020 15:30
 
 Le imprese americane di marijuana potrebbero far girare fino a $ 130 miliardi su base annua nell'economia degli Stati Uniti entro il 2024, una cifra sbalorditiva che evidenzia la vera portata dell'industria cannabica della nazione.
Le stime pubblicate nel Marijuana Business Factbook recentemente pubblicato mostrano l'impatto economico complessivo delle vendite legali di cannabis che passano da $ 38 miliardi - $ 46 miliardi nel 2019 a $ 106 miliardi - $ 130 miliardi entro il 2024 - un aumento del 181%.
In confronto, la cifra di $ 130 miliardi è simile al prodotto interno lordo del 2019 del Nebraska, che ammonta a $ 129 miliardi, secondo l'Ufficio di analisi economica degli Stati Uniti.

Le stime riflettono la rapida transizione dell'industria della marijuana da un mercato illegale ad un colosso economico mainstream, generando decine di nuovi posti di lavoro, offrendo nuove opportunità commerciali e creando significativi effetti a catena in tutto il paese.
Sebbene la pandemia di coronavirus abbia aggiunto una notevole quantità di incertezza, i fondamenti dell'industria della cannabis rimangono forti - il che significa che è probabile che qualsiasi interruzione a breve termine non terrà conto dell'impatto economico a lungo termine delle vendite di marijuana.
L'impatto economico dell'industria della marijuana non è la stessa misura delle entrate totali lungo la catena di approvvigionamento della cannabis, che può essere utilizzata per stimare la dimensione totale di un'industria.
Piuttosto, il moltiplicatore economico dipinge un quadro dell'impatto che l'industria nel suo insieme ha sull'economia più ampia, mostrando come le entrate generate dalle imprese di cannabis si insinuano attraverso comunità, città, stati e nazione.
Le stime del Marijuana Business Factbook utilizzano un moltiplicatore economico di 3,5 per quantificare il contributo complessivo del settore all'economia.
In altre parole, per ogni $ 1 che i consumatori / pazienti spendono nei dispensari e nei negozi di marijuana ricreativi, un ulteriore valore di $ 2,50 di valore economico verrà iniettato nell'economia, in gran parte a livello locale.
Di seguito sono riportati alcuni esempi di come le imprese di marijuana influenzano l'economia:
• I turisti spesso visitano gli stati dove è legale per acquistare e consumare cannabis, mentre i professionisti della marijuana che viaggiano per riunioni, conferenze e ricerche di mercato immettono dollari del turismo in uno stato.
• La creazione di siti di coltivazione, dispensari / negozi e aziende produttrici di infusi stimola attività immobiliari e di costruzione. Molte coltivazioni, ad esempio, occupano spazi di magazzini che prima erano vuoti, mentre una buona parte dei rivenditori ha rilevato e rinnovato negozi su strada che erano fatiscenti.
• Le imprese di cannabis pagano collettivamente centinaia di milioni di dollari in tasse statali e locali, che finanziano progetti come strade e ospedali, nonché programmi governativi come l'istruzione.
Queste informazioni sono particolarmente utili quando si cerca di mostrare i vantaggi della legalizzazione, in quanto possono aiutare legislatori, regolatori e funzionari pubblici a capire quanto sia importante l'industria della cannabis per la più grande economia degli Stati Uniti e quanto diventerà ancora più importante.

(articolo di Eli McVey pubblicato su Marijuana Business Daily del 21/07/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori