portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Olanda. Impronte digitali nei coffee-shop
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
22 marzo 2006 10:01
 
In alcuni coffee-shop (dove e' possibile acquistare piccole quantita' di marijuana per uso personale), sara' necessario fornire le proprie impronte digitali per dimostrare la propria eta', essendo la vendita vietata ai minori di 18 anni.
I clienti dovranno registrarsi presso i coffee-shop, e non ci sara' alcuna conservazione di dati personali.
Attualmente, e' gia' richiesta la presentazione di un documento identificativo fotografico.
La tecnologia per rilevare le impronte digitali e' della Fingerldent, compagnia di Gerrie Mansur, membro del gruppo di hacker Hit2000.
Per Mansur, il sistema elettronico puo' rilevare fino a 35 mila impronte in meno di un secondo.
I locali che hanno gia' adottato questa tecnologia sono: Inpetto a Rotterdam, Birdy ad Haarlem e Rotterdammertje a Doetinchem.
Consulenza
Ufficio reclami
NOTIZIE IN EVIDENZA
22 marzo 2006 10:01
Olanda. Impronte digitali nei coffee-shop
Donazioni
TEMI CALDI
22 luglio 2014 (14 post)
Coltivava due piante di cannabis in casa. Assolto in Appello
22 luglio 2014 (3 post)
Cannabis terapeutica. Proposta di legge in consiglio regionale Calabria
22 luglio 2014 (7 post)
Foto di pianta cannabis su Facebook. Denunciato
16 luglio 2014 (2 post)
Tossicodipendenza. Due morti in tre giorni a Firenze. Aspettiamo i prossimi? Appello al Comune per una narcosala
14 luglio 2014 (1 post)
Lotta alle droghe. Nuove iniziative nelle scuole e di cooperazione internazionale
13 luglio 2014 (1 post)
Aumentano le prove che il popper e' pericoloso per la vista
13 luglio 2014 (1 post)
Italia. Arriva il Vicodin, il farmaco oppiaceo del dr. House
10 luglio 2014 (1 post)
Offre spinello a Obama in un bar di Denver/Colorado
9 luglio 2014 (2 post)
Bimbi fanno buca sulla sabbia in spiaggia e trovano sacchetto di marijuana
8 luglio 2014 (4 post)
Cannabis terapeutica. Le peripezie burocratiche di un padre per il figlio malato di Sla a Cosenza. Lettera aperta al ministro
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori