testata ADUC
Olanda. Impronte digitali nei coffee-shop
Notizia 
22 marzo 2006 10:01
 
In alcuni coffee-shop (dove e' possibile acquistare piccole quantita' di marijuana per uso personale), sara' necessario fornire le proprie impronte digitali per dimostrare la propria eta', essendo la vendita vietata ai minori di 18 anni.
I clienti dovranno registrarsi presso i coffee-shop, e non ci sara' alcuna conservazione di dati personali.
Attualmente, e' gia' richiesta la presentazione di un documento identificativo fotografico.
La tecnologia per rilevare le impronte digitali e' della Fingerldent, compagnia di Gerrie Mansur, membro del gruppo di hacker Hit2000.
Per Mansur, il sistema elettronico puo' rilevare fino a 35 mila impronte in meno di un secondo.
I locali che hanno gia' adottato questa tecnologia sono: Inpetto a Rotterdam, Birdy ad Haarlem e Rotterdammertje a Doetinchem.
NOTIZIE IN EVIDENZA
22 marzo 2006 10:01
Olanda. Impronte digitali nei coffee-shop
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori