testata ADUC
patente sospesa per uso cocaina
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 febbraio 2016 0:00
 
Buonasera. Vi contatto in quanto ho necessita di un vostro supporto circa la mia posizione. Un anno fa mi venne sospesa la patente di guida per detenzione di 0.2g di cocaina a seguito colloquio di rito predisposto dal prefetto. Ieri, a seguito controllo dei carabinieri mentre tornavo a casa, ho autodenunciato la detenzione di 2g circa di Marijuana ad uso personale. Sono stato condotto in caserma per le valutazioni del caso ed infinite mi é stata trattenuta la patente in ottemperanza dell'art 75. I carabinieri mi hanno detto che invieranno al prefetto la documentazione. Vorrei chiedervi se quanto accaduto possa comportare l'essere recidivo, anche se si tratta di due sostanze stupefacenti differenti e quali conseguenze possa comportare l'accaduto. Tutto ciò può comportare qualche applicazione penale o solo amministrativa? In un futuro posso definirsi ancora incensurato? Sono molto preoccupato per la mia posizione. Certo di un vs cortese riscontro, Vi ringrazio infinitamente.
Maurizio, da Pieve Emanuele (MI)

Risposta:
da quanto ci scrive, tendiamo ad escludere qualsivoglia conseguenza penale e quindi lei rimarrà incensurato. Il prefetto infatti potrà applicare solo sanzioni amministrative di cui all'art. 75, e non certo sanzioni penali.
Diverso se i Carabinieri l'avessero denunciata alla Procura della Repubblica, ma per 0.2 grammi di marijuana sarebbe stato assurdo, perché chiaramente per uso personale.
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori