(Da 1 a 2 di 2)  
28 febbraio 2017 20:31 - anandamide1972
Infatti il modo migliore per assumere i cannabinoidi per uso medico ( e per uso ludico che, nel 98% dei casi è in qualche modo, se vai a scavare, almeno negli over 25, sempre terapeutico comunque) è o ingerendoli, però occorre un buon livello di apprendimento nel preparare la tisana, dato che occorre dosare bene temperatura, tempo e grassi per ottenere buone estrazioni dai quantitativi limitatissimi che, almeno in Italia, vengono ( giustamente ) prescritti agli over 75 che mai avevano fatto uso. Il modo migliore però, secondo me, considerato tutto, è la vaporizzazione ( scegliendo il vaporizzatore giusto per noi, sapendo che non ne esiste uno davvero perfetto, al momento). Vaporizzando, la cannabis medica che, essendo un farmaco anche formalmente, è titolata e standardizzata quindi il prodotto è molto molto costante nel tempo come contenuto e proporzioni tra i cannabinoidi, si può grossolanamente estrarre un segmento specifico del ventaglio dei vari cannabinoidi con differenti ( benchè tutte in poche decine di gradi) temperature di ebollizione dei differenti principi attivi.
20 febbraio 2017 19:14 - lucillafiaccola1796
allora lo hanno ammesso: l'olio di cannbis è un antidolorifero MEGLIO DI AULIN ! La signora )( evidentemente non ha il vizio del fumo. Così va bene.
  (Da 1 a 2 di 2)